mercoledì 6 ottobre 2010

Ridurre la pensione ai parlamentari ? Voti Contrari 498 su 525

Questa mattina ascoltando radio 24 ho scoperto che Antonio Borghesi il 21 Settembre 2010 ha presentato una mozione per ridurre la pensione ai parlamentari, o meglio per rapportarla alla pensione di tutti gli altri lavoratori italiani.



Prima di tutto guardiamo come e' andata la votazione:


(Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).


E quando mai si e' vista una maggioranza cosi schiacciante.

Riporto qui di seguito il video e la trascrizione scritta di quello che e' stato detto.



Chiedo ai presentatori se accedano all'invito al ritiro dell'ordine del giorno Borghesi n. 9/Doc. VIII, n. 6/5, formulato dal Collegio dei questori.

ANTONIO BORGHESI. Signor Presidente, noi non possiamo ritirare quest'ordine del giorno, perché crediamo che su questo punto sia necessario intervenire.

L'abbiamo inserito nella contromanovra alla manovra economica del Governo, che è stata trasformata in un progetto di legge che qui non abbiamo potuto poi votare perché il Governo ha posto la questione di fiducia, ma riteniamo che questo sia un tema al quale i cittadini sono giustamente sensibili. Penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l'idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant'anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C'è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità. Credo che questo sia un tema al quale bisogna porre rimedio e la nostra proposta, che stava in quel progetto di legge e che sta in questo ordine del giorno, è che si provveda alla soppressione degli assegni vitalizi, sia per i deputati in carica che per quelli cessati, chiedendo invece di versare i contributi che a noi sono stati trattenuti all'ente di previdenza, se il deputato svolgeva precedentemente un lavoro, oppure al fondo che l'INPS ha creato con gestione a tassazione separata. Ciò permetterebbe ad ognuno di cumulare quei versamenti con gli altri nell'arco della sua vita e, secondo i criteri normali di ogni cittadino e di ogni lavoratore, percepirebbe poi una pensione conseguente ai versamenti realizzati. Proprio la Corte costituzionale, con la sentenza richiamata dai colleghi questori, ha permesso invece di dire che non si tratta di una pensione, che non esistono dunque diritti quesiti e che, con una semplice delibera dell'Ufficio di Presidenza, si potrebbe procedere nel senso da noi prospettato, che consentirebbe di fare risparmiare al bilancio della Camera e anche a tutti i cittadini e ai contribuenti italiani circa 150 milioni di euro l'anno.
Per questo motivo, chiediamo che la Camera si esprima su questo punto e vogliamo davvero dire che non c'è nulla, ma proprio nulla, di demagogico in questa nostra proposta (Applausi dei deputati del gruppo Italia dei Valori).

PRESIDENTE. Avverto che è stata chiesta la votazione nominale mediante procedimento elettronico.
Passiamo ai voti.
Indìco la votazione nominale, mediante procedimento elettronico, sull'ordine del giorno Borghesi n. 9/Doc. VIII, n. 6/5, non accettato dal Collegio dei questori.
Dichiaro aperta la votazione.
(Segue la votazione).

Comunico il risultato della votazione: la Camera respinge (Vedi votazioni).

(Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22
Hanno votato no 498).


La cosa che mi lascia perplesso che questa notizia e' passata in sordina, i giornali - se pubblicata - l'hanno inserita tra la Rubrica L'idraulico che c'e' in te e La relativita' ristretta come quando e perche'.

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Qualunque cosa si possa dire tanto è fiato sprecato, mica sono scemi i parlamentari, i scemi sono quelli che ancora credono alle attuali Istituzioni e, tra i più scemi ci sono i lavoratori e tutti i nullatenenti.Se avessero le palle e un po di cervello non solo non andrebbero più a votare, ma in alternativa dovrebbero scendere in piazza, organizzati!

nonhovoglia ha detto...

Purtroppo.........non vedo soluzioni.......

stefi512 ha detto...

Tutti ci lamentiamo ma la maggior parte solo quello fanno, allora vogliamo fare qualcosa ...va bé, ma tanto alla fine nn si combina mai niente, prima di tutto dovremmo essere uniti noi, no che c'è sempre chi poi si tira indietro!

Anonimo ha detto...

Andateci piano che vi arrestano! RiCordatevi che a loro tutto e dovuto. Quando beccarono Cosimo Mele con la prostitUta e la coca, Giovanardi propose di aumentare gli stipendi per cercare di far avvicinare le famiglie dei parlamentari a Roma, così si sarebbero sentiti meno...soLi.
Grande Nonhovoglia continua così ti seguo anche su Oknotizie!

Anonimo ha detto...

la notizia è uscita sul Fatto Quotidiano di martedi 6 ottobre. L'unico giornale che da le notizie.

Anonimo ha detto...

............ che dire, un occasione mancata, un occasione di ristabilire anche la dignità di quei politici che fanno il bene del nostro paese.......... purtroppo sembrano molto pochi se si leggono nello specifico i risultati di votazioni........... Tutti però chiedono la "Moralizzazione" della politica, questa votazione non sarebbe stata l'occasione di passare dalle parole ai fatti??????
bruno betti - Lido di Camaiore - Lucca.

Anonimo ha detto...

come riuscite a dormire la notte? Ci sono famiglie intere che non sanno come arrivare a fine mese e voi state lì, seduti grazie alla nostra fiducia su una sedia troppo comoda, interessati solamente al vostro tornaconto...Non vi sfiora mai l'idea che voi siete lì per fare qualcosa di veramente importante??!! Avete un'occasione unica e la buttate via.. mi fate pena

Anonimo ha detto...

fate qualcosa per il popolo dei stipendi poveri cosi non si va molto a lungo e la guerra e brutta per tutti

Anonimo ha detto...

leggere certe notizie,viene da esclamare CHE TRISTEZZA!!!!!!Sapendo che ci sono famiglie che fanno fatica ad arrivare a fine mese col misero stipendio che hanno.Per non parlare di quei lavoratori che prendono la cassa integrazione TASSATA dall'IMPS atutti iPSEUDO POLITICI VERGOGNIATEVI!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

i parlamentari leghisti, che tanto sbraitano contro Roma ladrona, come hanno votato?????

non preoccupatevi... hanno votato tra i 498 contrari...
BUFFONI.!!!!

Anonimo ha detto...

Come sono compatti governo e opposizione quando c'e' da difendere un privilegio....vergognatevi che nn siete degni della fiducia di chi vi ha votato da una parte e dall'altra....VERGOGNAAAA!!!!!!!

cristina ha detto...

I media non hanno dato grande risalto a questa notizia sconcertante,penso che la maggior parte delle persone non ne sappia niente.Bisognerebbe fare una rivoluzione(in senso positivo).

Anonimo ha detto...

è un po' come chiedere al fuoco di non scottare: non ha senso :|

Anonimo ha detto...

e chi è quel giornalista cretino che pubblica in prima pagina una notizia così?

Anonimo ha detto...

Ma sto Borghesi,non è colui che prende già più di seimila € al mese come vitalizio da ex Europarlamentare?Come predicare bene ma razzolare male...

Anonimo ha detto...

RICORDATEVI CHE PRIMA O POI ARRIVERA' QUALCUNO CHE FARA' UN GESTO SCONSIDERATO PERCHE' TUTTO QUESTO E' UNA PORCHERIA!!!!!!!

Anonimo ha detto...

E' veramente uno scandalo, anche i politici devono essere trattati per quanto riguarda la pensione come tutti i cittadini. Bisogna abolire i privilegi ingiusti acquisiti. Per quanto riguarda la soluzione possibile forse (non sono un esperto..) si potrebbe indire un referendum abrogativo.

Anonimo ha detto...

e invece una cosa si puo' fare ... fate un post a questo video tutti i giorni in tutti i blog, facebooks, googlesplusses ... fatelo girare fino a che tutti non capiscano che NIENTE COMBIAMENTO -> NIENTE VOTI ... non per la destra o la sinistra (tanto sono tutti uguali ... NIENTE VOTI PER NESSUNO!

- Andrea C.